Bruciore anale

08 luglio 2012

Bruciore anale




02 luglio 2012

Bruciore anale

Salve dottori,

ho 32 anni e da un bel po' soffro di colon irritabile i cui sintomi si accentuano nei periodi di cambio stagione. Ultimamente, con l'entrata dell'estate, sono tornati i sintomi: lieve dolore addominale, rumori nella pancia e feci molli con presenza di muco intervallati da episodi di diarrea. .

Questa sera dopo la defecazione ho notato delle piccole striature di sangue color rosso chiaro sulla carta. Ho controllato le feci, ma non c'era traccia di sangue. Ho ripetuto l'operazione più volte e le macchioline (pochi millimetri l'una) c'erano sempre.

Avverto un forte bruciore anale quando defeco, ma il mio dottore mi ha rassicurato su questa cosa dicendo che era un sintomo del colon irritabile.

Quando uso la carta igienica sento un bruciore sulla parte esterna sinistra dell'ano e credo che il sangue venga da lì.

Vi scivo perchè sono moooolto paranoico e il mio medico, che lo sa, mi dice sempre di non preocuuparmi, ma non sa ancora delle piccole macchie di sangue.

Devo preoccuparmi? Può essere che, siccome l'ano è molto irritato, possa sanguinare? Vi prego rispondetemi.

Risposta del 08 luglio 2012

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


I lievi dolori, così come la diversa consistenza delle feci ( poco importante, quest'ultima ) possono essere attribuite al colon irritabile. Ma il bruciore anale e le striature di sangue potrebbero dipendere o da una piccola emorroide o a una ragade. E' opportuna una visita della zona anale, eseguite dal suo stesso medico o, meglio da uno specialista proctologo.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa