Bruciore vulvare

02 settembre 2004

Bruciore vulvare




29 agosto 2004

Bruciore vulvare

Salve, sono una 29enne e vago per ginecologi da esattamente 5 anni senza avere risolto alcunché. Tutto è cominciato con un violento arrossamento e contestuale bruciore vulvare, pochi giorni dopo mi sono comparsi i condilomi. Premetto che avevo avuto molti anni prima un paio di tentativi di rapporti, protetti, che non ero però riuscita a portare avanti per il dolore. Negli anni mi hanno fatto 4 dtc per hpv ed una serie infinita di cure per gardnerella, candida e vaginiti aspecifiche, senza che però il bruciore o il rossore sparissero, se non per pochi giorni. Il fatto strano è che il bruciore arriva ad estendersi addirittura all'inguine ed alle natiche e qualunque sapone mi provoca grossi fastidi. Sottolineo che dalla comparsa dei sintomi non ho avuto rapporti. Sono molto abbattuta, potreste darmi qualche consiglio? Grazie

Risposta del 02 settembre 2004

Risposta a cura di:
Dott.ssa ELISABETTA CANITANO


Gentilissima, non è la sola ad avere disturbi di questo tipo. Sotto la più varia denominazione, vestibolite, vulvodinia, e altro, molte donne fanno terapie inefficaci e affrontano lunghi periodi di sofferenze locali con limitazioni della vita sessuale.
Esistono delle strutture che si occupano di questi problemi, io le consiglierei intanto di andare su questo sito per farsi un'idea del problema www. Vulvodynia. Org e vedere se trova qualcosa che la aiuta a far chiarezza.
Sinceri saluti
Elisabetta Canitano, ASL RM D, Roma

Dott. Ssa Elisabetta Canitano
Specialista convenzionato

Ultime risposte di Salute femminile

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa