Calcificazione seno

06 agosto 2019

Calcificazione seno





30 luglio 2019

Calcificazione seno

Gentilissimi,
mi sono sottoposta alla mia prima mammografia in vista di un prossimo intervento di mastoplastica additiva.
Al seno destro hanno trovato poche calcificazioni (non visibili con l'ecografia, hanno voluto ripetere la mammografia altre due volte perché non capivano se fosse una falsa immagine); secondo il medico sono del tutto benigne, compatibili con la mia età, le gravidanze e forse un vecchio trauma. Però mi hanno prescritto un nuovo controllo a 6 mesi. Alla mia domanda sulla mastoplastica mi ha risposto sbrigativamente di pensare alla salute, di non farla prima del prossimo controllo e che se avevo aspettato tanto potevo aspettare ancora. È chiaro che ci penso alla salute, ma mi interrogo sulla realtà opportunità di attendere, su che tipo di sospetto si basa, o se solo dovuto alla praticità di rivedere un seno uguale, in una situazione di screening generale.

Risposta del 06 agosto 2019

Risposta a cura di:
Prof. MAURO GRANATA


Per risponderle con precisione al suo quesito bisognerebbe essere nella testa del medico che le ha dato la risposta. Da quanto è possibile comprendere evidentemente il collega ha evidenziato una condizione comunque di sospetto che ritiene meglio osservare nel tempo prima di procedere con l’intervento di mastoplastica. Saluti cordiali.

Prof. Mauro Granata
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Medicina interna
Specialista in Reumatologia
ROMA (RM)

Ultime risposte di Salute femminile

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli