Cancro del polmone

08 dicembre 2005

Cancro del polmone




05 dicembre 2005

Cancro del polmone

Buonsera, sono una ragazza di 27 anni e da 5 mesi soffro di una tosse singolare, nel senso che è iniziata come una forte bronchite, con espettorato, durata per circa 1 mese e resistente agli sciroppi di uso comune (Sinecod, Lisomucil). Poi, a tale sintomatologia, si è sostituita una tosse "strozzante" nel senso che mi mandava in apnea soprattutto di notte. Nel mese di Settembre 2005, in preda ad una crisi respiratoria simil asmatica diurna, sono stata portata al pronto soccorso, lì mi hanno fatto la lastra al torace che non ha evidenziato nulla a carico dei polmoni, i bronchi risultavano lievemente irritati, ma nella norma, come anche esofago, trachea e cuore. Sono così stata inviata dall'otorino, che non ha rilevato nulla a carico della gola, delle corde vocali e della laringe. L'otorino ha pensato ad una forma allergica e mi ha prescritto una cura con antistraminici e spray nasale. Ma, a tutt'oggi, sono ancora frequenti gli attacchi di tosse, non produttivi, ma parossistici e brevi, sopratutto dopo aver fatto le scale. In più ho un leggero dolore alla schiena, in corrispondenza dello sterno, ma non continuo, solo in relazione a determinate posture o movimenti. Il mio timore è di avere qualche problema ai polmoni non evidenzato dalla Rx e dalla auscultazione del medico. Sebbene non abbia mai fumato, nè frequenti fumatori o luoghi a rischio per il fumo e sebbene nella mia famiglia non esistano casi di cancro a qualsiasi organo. La prego gentilmente di esprimere un parere sui fatti da me riportati perchè sono abbastanza preoccupata. Grazie, Cordiali saluti. Lisa

Risposta del 08 dicembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. SILVIO ORLANDO


Chi ti scrive è un chirurgo toracico. La possibilità di avere un cancro del polmone a 27 aa è molto remota. Comunque una Tosse persistente è una indicazione alla esecuzione di una broncoscopia flessibile anche per un prelievo delle secrezioni bronchiali al fine di rilvare una batteremia resistente ai coumuni antibiotici. Il dolore alla spalla quasi sicuramente è dovuto alla Tosse, ciè al risentimento muscolare interessato al continuo tossire.

Dott. Silvio Orlando
Medico Ospedaliero

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube