Cardias incontinente-eruttazioni

23 gennaio 2020

Cardias incontinente-eruttazioni




18 gennaio 2020

Cardias incontinente-eruttazioni

Ho 41 anni e da diversi mesi (8) a causa di un periodo estremamente stressante soffro di eruttazioni nel corso della giornata che dal pomeriggio in poi sono seguite spesso da bruciore retrosternale. Dalla gastroscopia è risultata una incontinenza del cardias e gastrite positiva a Elicobacter.
Ci sono alcune volte però in cui l'acido risale alla gola ed è proprio in gola che avverto il bruciore. . . La domanda è : Come mai in quel tipo di eruttazioni avverto il bruciore in gola, ma non quello retrosternale? eppure l'acido passa anche in quella area prima di arrivare in gola.
Come mai le eruttazioni che mi bruciano in gola non mi bruciano anche in posizione retrosternale ? e viceversa?
Come mai le eruttazioni da sdraiato (a letto) scompaiono?
In merito ai farmaci prescritti dal mio dottore ho fatto un breve periodo di inibitore di pompa che eliminava il bruciore ma non le eruttazioni, quelle rimangono.


Risposta del 23 gennaio 2020

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La mucosa della gola è molto più delicata e sensibile di quella dell ' esofago. Quindi sono sufficienti anche piccole quantità di reflusso acido ( o misto ) per provocare bruciore in gola e non dolore retrosternale. Le eruttazioni spesso dipendono, non dal reflusso, ma da una difficoltà digestiva. Potrebbe avere bisogno anche di una terapia che migliori la digestione, ma di questo ne deve parlare con il suo medico.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube