Cardiopalmo notturno e sottosforzo

13 aprile 2013

Cardiopalmo notturno e sottosforzo




13 aprile 2013

Cardiopalmo notturno e sottosforzo

buongiorno e quasi due anni che soffro giornalmente di cardiopalmo quando faccio le scale ho quando sono le 3 di notte e mi stiro subito sento la frequenza sui 95 bpm ho un frequenzimetro, ho fatto holter e ecocardio e sotto sforzo ho assunto verapamil diltiazem ma senza grossi benefici per l'Ipertensione, e vero che una diagnosi certa devo aspettare almeno 3 anni per averla? e che tipo di aritmia puo essere se alcuni holter evidenziano solo 10 extrasistole? devo continuare a fare holter? grazie e salui ho 48 anni iperteso Tiroidite di hashimoto controllata

Risposta del 13 aprile 2013

Risposta a cura di:
Dott.ssa CHIARA LESTUZZI


Cardiopalmo è la sensazione del battito anomalo, non significa che ci sia necessariamente un'aritmia! 95/m' non è tachicardia, 10 extrasitoli (in 24 ore immagino) sono praticamente nulla.
Non capisco perché lei scriva che deve aspettare 3 anni per una diagnosui certa. A me pare che la diagnosi ci sia già: lei ha una frequenza cardiaca tendenzialmente elevata (forse non fa attività fisica e quindi ha un cuore che tollera meno l'attività fisica? Forse c'entra anche la tiroidite? Forse ci si aggiunge qualche problema psicologico, uno stato ansioso, una paura eccessiva delle malattie?)
Se è iperteso, può usare un farmaco antiipertensivo che allo stesso tempo le rallenti il battito (io darei un betabloccante invece del verapamil). Soprattutto, cominci un programam di allenamento aerobico (camminata a passo veloce, bicicletta, ballo liscio, almeno 3 ore alla settimana) che le riduca la frequenza cardiaca di base e le permetta di tollerare meglio gli sforzi

Dott. Ssa Chiara Lestuzzi
Medico Ospedaliero
Specialista in Cardiologia
Aviano (PN)
Risposta del 13 aprile 2013

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Purtroppo la descrizione della sua situazione è troppo scarsa di dati per poter esprimere una valutazione. bisognerebbe conoscere i valori della pressione, come si modificano con la terapia, se ha provato altre terapie. Inoltre, che tipo di extrasistoli ha e come cura la tiroidite, ecc. Perchè dovrebbe aspettare tre anni per avere una diagnosi ?

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa