Cardiopatia ischemia

15 novembre 2015

Cardiopatia ischemia




10 novembre 2015

Cardiopatia ischemia

Buona sera, le espongo subito la situazione di mio suocero 91 anni a gennaio, abbiamo già preso appuntamento con il cardiologo purtroppo a meta gennaio, il medico curante non riesce a capire. . . . . .
conclusione: pertrofia del ventricolo sinistro con lieve globale riduzione della cinetica, acinesia inferiore medio basale,
funzione sistolica lievemente depressa - alterato rilasciamento
lieve insufficienza mitralica
Aortosclerosi con insufficienza lieve-importante dilatazione dell'aorta ascendente
Normale volume della cavità destre-dilatazione dell'atrio sinistro
Grazie e Cordialmente la saluto

Maria

Risposta del 15 novembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


In sintesi, risulta che il ventricolo sinistro ha una ridotta forza propulsiva del sangue. Forse perché le due valvole di sinistra, la mitrale e l'aortica non tengono bene. Dilatazione dell'atrio sinistro significa che una parte del sangue torna indietro quando il ventricolo sinistro si contrae. O forse perché ha la pressione arteriosa un po'alta.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube