Carenza cromo

04 giugno 2006

Carenza cromo




01 giugno 2006

Carenza cromo

Buongiorno vorrei esporre alla vs esperienza un problema che mi affligge da molto tempo e che il mio medico di base licenzia come "cosa normale" ma che normale non è. Mi capita, nei giorni lavorativi, che nella mattinata fra le ore 9, 30 e le 10, 30 mi sento come al limite dello svenimento, sensazioni di caldo/ freddo, la vista che si annebbia, la foga di mangiare qualsiasi "cosa", le cosce con la muscolatura che si indurisce ed altri sintomi fastidiosi. Faccio notare che se nell'orario sopracitato mangio una mela tutto ciò non accade. Ho anche notato che mi capita con più frequenza quando la temperatura esterna si innalza. Io ho cercato informazioni, ma non essendo medico, mi è dificile trovare una strada ove indirizzare il mio medico. Ho pensato a dei cali di zuccheri o un eccesso di zuccheri, ho pensato alla mancanza di qualche vitamina, ma la mia semplice sensazione e con le informazioni che sono riuscito ad avere è una carenza di cromo. A Voi chiedo gentilmente, tenendo conto che con due righe è difficile fare una diagnosi, darmi una direzione o perlomeno che esami effettuare. Vi ringrazio , distinti saluti P. B.

Risposta del 04 giugno 2006

Risposta a cura di:
Dott. TONINO GRASSO


Caro signore,
invece il cromo potenzia l'attività dell'insulina, quindi lei potrebbe averne in eccesso, per esposizione professionale od ingestiome in eccesso (pepe nero, formaggi, lievito di birra. Comunque indaghi, con l'aiuto del medico curante su eventuali alterazioni pancreatiche.
Cordialità

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)

Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa