Cause morte improvvisa

20 ottobre 2015

Cause morte improvvisa




13 ottobre 2015

Cause morte improvvisa

Gentili dottori, poco piu' di un mese fa sono stato svegliato di soprassalto alle 07. 20 circa da mia madre (60 anni) che accusava fortissimi dolori al petto/stomaco e alle gambe, dopo rapido consulto telefonico alle 7. 30 con medico di famiglia, alle 07. 35 ho chiamato il 118, ma subito dopo è svenuta e sono state vani ed errati i miei tentativi di rianimarla perchè sono arrivati ed hanno iniziato con il defibrillatore alle 7. 50 ma dopo 20 minuti hanno dichiarato morte per cause naturali. (sulla scheda che ho richiesto del 118 alle ore 07. 50 era dichiarata già in asistolia). Si tratta di una signora che da circa un anno e mezzo aveva sostenuto il suo secondo trapianto di rene e che prima di esso aveva fatto 10 anni di dialisi, ancora prima era stata beneficiaria per 13 anni di un primo trapianto che poi ha subito rigetto e prima ancora altri 5/6 anni di dialisi ma non mi ricordo bene e mi tengo stretto. Ha subito 27 interventi chirurgici per vari motivi, soffriva di pressione molto alta (per es. 190/100) ma anche di piu' ed era fumatrice (7-8 sig die). Durante dialisi e 10 anni fa quando la reiniziò per la seconda volta accusò battiti tipo "palpitazioni" e fece ecg: "rs regolare tendezialmente tachifrequente", scintigrafia miocardica "modesta riduzione della riserva coronarica nella punta e nella porzione basale delle pareti anteriori e inferiori del ventricolo sinistro" e il cardiologo gli diede come terapia lopresor, norvasc e cardura. Da allora non ebbe piu' questo tipo di problemi che io sappia, ora vi chiedo nei limiti della consulenza on line:

- Perchè aveva secondo voi dolore forte alle gambe? Non ho trovato riscontri del genere in altre descrizioni di infarti fulminanti.

- Tutti i medici e paramedici mi hanno "assolto" che non potevo fare nulla anche perchè non avevo certo un defibrillatore in casa che va usato entro i primi 5 minuti però mi chiedo: potevamo essere allertatidai medici di comprarne uno visto che era un paziente a rischio? Grazie

Risposta del 20 ottobre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Prima di tutto, le faccio le mie condoglianze. E'difficile spiegare perché avesse dolori alle gambe. Credo che la sua mamma non fosse ritenuta tanto a rischio, perché non aveva aritmie, aveva solo le coronarie non perfette (modesta riduzione della riserva coronarica. . ). Probabilmente ha avuto un Infarto, che non era prevedibile.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube