Cefalea a grappolo

13 ottobre 2008

Cefalea a grappolo




02 ottobre 2008

Cefalea a grappolo

Eg. dott. sono giovanni, ho 29 anni e circa 6 anni fa il neurologo mi ha diagnosticato la cefalea a grappolo, mi disse di utilizzare imigran 6mg all'inizio di ogni attacco. Cosi ho fatto e dopo qualche mese il disturbo è svanito. L' anno dopo, sempre all'inizio dell'autunno si è ripresentato lo stesso problema, ma dopo alcune settimane l'azione dell'imigran durante gli attacchi svanì, la mia dottoressa curante allora mi diede il sirdarul 2 mg e dopo alcune pillole, il distubo è sparito. Da allora sono passati tre anni, tranquilli e in totale assenza di disturbi. Agli inizi di settembre per mia sfortuna è ricomparso il problema, sia di giorno che di notte, ho già fatto nel corso dell'ultima settimana 7 punture di imigran e ieri quest'ultimo ha avuto scarso effetto, tanto che il dolore è perdurato per più di tre ore. Stamattina sempre la dottoressa di famiglia mi ha prescritto Cybalta 30 mg, ma ho letto che si tratta di un'anti depressivo, lei cosa ne pensa? Devo prenderlo?Negli ultimi tre anni avevo perso circa 20 kg ma nell'ultimo anno ho ripreso circa il 70% del peso perduto, potrebbe essere questa una motivazione della ricomparsa del problema?Io non so più cosa fare, il dolore è molto forte, riesco a dormire solo pochissime ore per notte, volevo fare una visita al policlinico della mia città (catania) e devo aspettare metà febbraio, mi sembra davvero un incubo. La ringrazio anticipatamente dei suoi consigli.

Risposta del 13 ottobre 2008

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO SIDOTI


Se la diagnosi di Cefalea a grappolo è corretta dubito che il Sirdalud (miorilassante) o il Cymbalta (antidepressivo- agente anti-dolore neuropatico periferico) possano esserlr di aiuto. Dal momento che è in corso il grappolo, occorre bloccarlo con farmaci efficaci come il cortisone; in caso di inefficacia al singolo attacco dell'Imigran, in ambiente medico si può provare con Ossigenoterapia ad alto flusso, che a volte può aiutare. Cerchi di consultare al più presto un neurologo per iniziare una terapia che blocchi il grappolo in corso.

Dott. Vincenzo Sidoti
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurologia

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa