Celiachia

27 novembre 2007

Celiachia




25 novembre 2007

Celiachia

Salve, sono stato diagnosticato celiaco a dicembre dell'anno scorso ed esattamente dal 7 dicembre 2006 ho iniziato una rigorisissima dieta senza glutine. I miei valori a dicembre 2006 erano: Ab ANTI ENDOMISIO: positivo 1:40 Ab ANTI TRANSLUTAMINASI IgA: 56, 90 Con questi risultati mi sono chiaramente sottoposto ad una gastroscopia e biopsia che ha confermato la diagnosi di celiahia. A gennaio 2007 ho anche effettuato la videoregistrazione con capsula il cui risultato è stato: "non segni di complicanze da ascrivere alla malattia celiaca" Comunque ormai la diagnosi era quella e in tutti questi mesi ho seguito attentamente la dieta eliminando anche il lattosio per circa 5 mesi. I miei problemi (soprattutto digestivi ed intestinali) non sono affatto scomparsi, anzi a volte sto anche peggio, soprattutto se sono sotto stress A giugno ho fatto le analisi di controllo prescrittemi dal medico dopo 6 mesi di dieta: anti-mitocondrio (AMA) - 3 tessut: ASSENTI anti-parete gastrica (APCA) ASSENTI ANTICORPI ANTI_TRANSGLUTAMINASI Test ELISA: 0, 5 A quanto pare quindi ho seguito rigorosamente la dieta. . . Ho continuato in modo ferreo, ma purtroppo ancora sto male ho spesso problemi intestinali e gonfiore, sono sempre stato attentissimo. Ieri sono stato male come spesso mi accade, mangiando solo alimenti consentiti, cucinati da me in mie pentole personali, allora oggi un pò sull'arrabbiato e depresso ho deciso. . . . e per la prima volta da un anno a questa parte mi sono mangiato deliberatamente un bel pò di glutine, nella specie una bella fetta di panettone. . . . Risultato? NIENTE non sono stato male per niente, ma proprio NIENTE! Speravo che con la diagnosi della celiachia avessi risolto i miei problemi, ma a distanza di un anno non è cambiato NULLA anzi a volte sto anche peggio, quindi ho deciso e mi sono fatto prescrivere una colonscopia, così tra gastroscopia, pillola con videoregistrazione e colonscopia copro TUTTO l'intestino. Perchè ho sempre più il sospetto che la mia non sia celiachia. . . . Ormai non so più neppure io cosa pensare. . . Avevo anche deciso di provare il test per la temibilissima intolleranza al nichel. . . Mi dispiace se mi sono dilungato ma veramente non so più cosa pensare Grazie

Risposta del 27 novembre 2007

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La presenza di anticorpi anti-transglutaminasi e la positività delle biopsie intestinali sono significative per una Celiachia. Anche il fatto che gli anticorpi sono scomparsi dopo un lungo periodo di dieta, ne è una conferma. Quindi non deve lasciarsi andare, ma deve proseguire con la dieta priva di glutine. Può darsi che abbia anche un'intolleranza a qualche altra sostanza. Questo lo si può controllare eseguendo i test di intolleranza alimentare, anche se non sono sempre attendibili. L'avere mangiato una volta del panettone non modifica la situazione. Non deve arrendersi: continui con la dieta priva di glutine, l'unico modo per mantenere l'integrità dei suoi villi intestinali.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa