Celiachia

07 dicembre 2015

Celiachia


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


01 dicembre 2015

Celiachia

Egregio Dott.
Ho 34 anni e da più di 20 lameno seri problemi all intestino. Nel corso degli anni ho scoperto di essere intollerante al nickel e al lattosio ma pur seguendo la giusta dieta non ho risolto il problema. Il mese scorso ho eseguito una gasto + biopsia dove un campione su 4 risulta positivo alla celiachia con un numero di linfociti superiore ai 25 su 100 enterociti. Si apprezzano raramente villi con una base lievemente slargata. La mucosa è regolare. La lamina presenta una lieve essu d'azione linfo-plasma cellulare interstiziale con rara evidenza di granulociti eosinofili.
La transglutaminasi è negativa come anche gli anticorpi IgA IgG.
Sono celiaca o lo diventerò?
Devo iniziare una dieta o posso ancora aspettare?
E con gli esami su scritti mi spetta il buono statale per l acquisto degli alimenti gluten free?
Grazie per il suo tempo.

Risposta del 07 dicembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La deformazione dei villi intestinali permette di ipotizzare che lei sia intollerante al glutine, anche se forse non si tratta di una " vera " celiachia. Quindi le consiglio di iniziare la dieta priva di glutine, anche come " test " per vedere se i suoi disturbi regrediscono. dubito che le verrà concesso il buono, ma questo dipende dai burocrati dell' ASL.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
La stipsi nel paziente cronico
Stomaco e intestino
30 marzo 2021
Sintomi
La stipsi nel paziente cronico
Infezioni correlate all’assistenza, al via la campagna #ALLEAMICI
Stomaco e intestino
22 dicembre 2020
Notizie e aggiornamenti
Infezioni correlate all’assistenza, al via la campagna #ALLEAMICI