Chiodo endomidollare calcificato

04 luglio 2014

Chiodo endomidollare calcificato




03 luglio 2014

Chiodo endomidollare calcificato

Salve: nel 1987 ho avuto una rottura esposta di tibia e perone nel 99 (troppo tempo) ho provato a toglierlo senza successo dove mi è stato piegato in testa di 12mm da allora il tendine rotuleo sfrega nel ferro provocandomi dolore.
Oggi dopo una tac ho i menischi consumati e calcificazioni intorno ad essi oltre alla calcificazione del chiodo a metà di esso. Vorrei provare a toglierlo e sistemare il ginocchio. Sapete darmi un consiglio su come e dove e se si puo'fare?

Risposta del 04 luglio 2014

Risposta a cura di:
Dott. PASQUALE PRISCO


Gentile paziente
penso che la patologia meniscale sia indipendente dalla presenza del chiodo.
E'impossibile toglierlo, ma in un centro ortopedico qualificato potrebbero eliminare la parte esterna, che sfrega contro il tendine.
Per i centri ortopedici consulti il web, o il medico curante, o si rechi in un ambulatorio universitario.
Saluti.

Dott. Pasquale Prisco
Medico Ospedaliero
Specialista convenzionato
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Torre Annunziata (NA)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube