Chirurgia dei calcoli alla salivare destra

06 febbraio 2006

Chirurgia dei calcoli alla salivare destra




04 febbraio 2006

Chirurgia dei calcoli alla salivare destra

mi sono stati proposti due tipi d'intervento, quello classico che rimuove la ghiandola ( e vorrei sapere qualcosa sul dopo intervento, per esempio cosa mi attende? So che l'operazione può o deve ledere il nervo linguale e questo cosa comporta esattamente? Che tipo di disturbi o fastidi dovrò mettere in conto in generale dopo e negli anni successivi l'intervento nello specifico rispetto la lingue e in generale rispetto alla bocca, o altro)? Oppure un intervento dall'interno della bocca, per arrivare alla ghiandola aprirla pulirla dai calcoli, ma non rimuoverla. Provando prima con l'ndoscopia ed eventualmente con la chirugia classica (anche qui mi piacerebbe sapere come sopra, visto che l'otorino dice molto poco sul dopo. . . Come tutte le cose penso non ci sono solo gli apsetto positivi che vengono detti, ma anche quelli negativi che però non vengono riferiti. L'anestesia totale sarebbe per entrambe. Ringrazio e attendo fiducioso una gentile risposta Cesare Marangiello

Risposta del 06 febbraio 2006

Risposta a cura di:
Dott. TONINO GRASSO


Pur non essendo un chirurgo, provo a darti un'informazione tratta da un manuale, allo scopo di aprire un dialogo in proposito coi medici che ti opereranno.
In caso si tratti della ghiandola sottomascellare sarebbe indicata l'aggressione per via cutanea, allo scopo di ridurre le possibilità di ledere il nervo linguale.
Tieni presente, però, che la chirurgia potrebbe aver fatto molti progressi. La mia informazione infatti è un po' datata.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube