Ciclo sballato

28 ottobre 2016

Ciclo sballato




27 ottobre 2016

Ciclo sballato

Salve mia figlia a 14 anni, da due anni a le mestruazioni: all inizio e stato un ciclo scarso, alcuni mesi assente, per poi ripresentarsi regolare ogni mese, adesso è da un paio di mesi che si presenta scarsissimo e a volte assente. . . . . all età di 7 anni gli viene riscontrato dal pediatra il bottone mammario e mi aveva consigliato di fargli la cura ormonale per poter bloccare un eventuale ciclo prematuro, cura che io non gli ho mai fatto è per fortuna il ciclo si presenta all età di 12 anni. . . . i valori della tiroide si sono presentati dalla sua nascita fino a un anno fa valore ft3 sempre alto e il ft4 e tsh nella norma. . . adesso il valore ft3 e rientrato nella norma. . . . per quanto riguarda l altezza mia figlia e alta 1 e 50. . . altezza che è rimasta fissa da due anni, ho fatto la rx al polso e risulta la cartilagine già arrivata. . . quindi non so neanche se come altezza crescerà ancora. . . la mamma e alta 167 il papà 1 65. . . . . l ecografia alla tiroide fatta nel 2004 risultava tiroide dimensioni superiori alla norma, per poi rifarla nel 2015 risultato volume regolare. . . ecografia ovaie risulta che a delle ovaie microcistico e non so se è questa la causa del ciclo sballato. . . io che sono la mamma ho sempre avuto ovaie micropolicistiche e multifollicolare ma ho sempre avuto un ciclo regolare. . . quindi le mie domande sono. . . . perché a questo ciclo sballato e assente? le cause sono le ovaie oppure la tiroide? crescerà ancora di altezza?
Sono molto preoccupata mi aiuti per favore a capire

Risposta del 28 ottobre 2016

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA TERESA SILVESTRI


In genere la crescita delle ragazze si blocca dopo un paio d'anni dalla prima mestruazione, quindi è probabile che sua figlia non cresca più, o comunque di pochi centimetri.
L'ovaio microcistico (che il più delle volte è accompagnato da cicli regolari) è diverso dal
policistico (che porta spesso a cicli in ritardo, ) la diagnosi ecografica può non essere sempre facile, per cui le consiglierei di parlare con un ginecologo per eventuali dosaggi ormonali, che completeranno il quadro e permetteranno una diagnosi corretta.

Dott. Ssa maria teresa silvestri
Medicina Territoriale
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Asolo (TV)

Ultime risposte di Salute femminile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube