Cisti ossea

24 novembre 2010

Cisti ossea




12 novembre 2010

Cisti ossea

un dermatologo mi ha detto che la mia protuberanza sulla parte frontale del cranio è una cisti ossea, le dimensioni sono +/-di un diametro di 8mm e alta +/-3mm, volevo sapere se è possibile eliminarla senza avere poi delle brutte cicatrici antiestetiche. . .

Risposta del 24 novembre 2010

Risposta a cura di:
Dott. FABRIZIO DI SALVIO


Gentile utente,
non si può valutare in anticipo l'evoluzione di una cicatrice.
Un chirurgo plastico esegue sempre il miglior tipo di sutura possibile ma, dal punto di vista cicatriziale, il suo compito finisce qui.
Il processo di cicatrizzazione riguarda solamente il paziente. E' lui/lei che "fa" la cicatrice, che (dopo un periodo di 6-12 mesi - il tempo di pieno sviluppo) potrà essere più o meno antiestetica (dallo sviluppo di un cheloide all'aspetto di una sottile linea bianca tipo piccola smagliatura).
Ogni singola parte del Suo corpo cicatrizza in maniera diversa, quindi non ci si può basare nemmeno sulle altre cicatrici presenti.
Sicuramente, dopo aver rimosso i punti di sutura, si possono applicare creme specifiche che favoriscono il processo di cicatrizzazione.
L'importante, inoltre, è non esporre la parte operata al sole (o proteggerla con schermi totali).
Cordiali saluti

Dott. Fabrizio Di Salvio
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
Roma (RM)

Ultime risposte di Chirurgia estetica




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa