Cisti sacrococcigea

12 gennaio 2007

Cisti sacrococcigea




03 gennaio 2007

Cisti sacrococcigea

Sono sato operto alcuni anni fa per una cisti sacrococcigea. Ad oggi ho chiari sintomi di recidiva. Il decorso post operatorio del primo intervento è stato assolutamente normale, se non per il fatto che per alcuni giorni sono rimasto bloccato a letto per una forte emicranea; credo che essa possa essere imputata all'esecuzione non a regola d'arte dell'anestesia epidurale. Per evitare lo stesso problema vorrei sapere se è ipotizzabile per il prossimo intervento richiedere un'anestesia locale; un amico chirurgo lo ha escluso stante l'esigenza di intervenire in profondità in prossimità del coccige. Che cosa ne pensate? Grazie per l'interessamento S.

Risposta del 12 gennaio 2007

Risposta a cura di:
Dott. PAOLO BRUSCHELLI


vada a leggere www. Cistipilonidale. It
comunque non è un problema di anestesia. cordialità

Dott. Paolo Bruschelli
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Anestesia e rianimazione
Specialista in Chirurgia generale
MONTECOSARO (MC)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube