Citomegalovirus

25 marzo 2008

Citomegalovirus




21 marzo 2008

Citomegalovirus

Sono dimagrito di circa 5/6 kg durante gli ultimi 8 mesi. Un mese fa ha avuto una tonsillite con febbre curata con antibiotico e dopo 10 giorni ancora influenza. Ho fatto alcune analisi (perchè accusavo stanchezza e disappetenza) da cui è emerso:Transaminasi piruvica 91mg/l - blilirubina totale 3, 2mg/dl - blilirubina diretta0, 50mg/dl - gamma glutamil tranferasi 126 mg/l - lipasi 17mg/l - fosfatasi alcalina 315 mg/l - immunoglobulina G 1120 mg/dl immunoglobulina M 83 mg/dl. E’ stata fatta anche una ricerca degli anticorpi per virus e i markers per epatiti da cui è risultato positico solo il CITOMEGALO virus IgG 1:6500. Quali sono le conseguenze che può dare questo virus? DEvo fare delle cure? Devo ripetere analisi tra qualche mese? HO fatto anche un'ecografia e, a parte un lieve ingossamento di fegato e milza, va bene. Ho fatto analisi sangue dopo 20 giorni dalle prime e la transaminasipiruvica e la bilirubina non scendono, anzi la prima è a 115. Cosa ne pensa. Posso subire danni irreversibili al fegato? GRAZIE

Risposta del 25 marzo 2008

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Il citomegalovirus può essere causa di Epatite, ma questa non è grave e di solito non provoca danni irreversibili al fegato. La malattia guarisce da sola, non esiste una cura specifica, però può impiegare molti mesi. Deve solo avere pazienza. Tutto si risolverà

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa