Clamydia

26 marzo 2006

Clamydia




22 marzo 2006

Clamydia

Gentile Dottore,
il mio ex fidanzato ha avuto dei problemi con la clamydia. All'epoca ho fatto sia tamponi che analisi del sangue e sono risultati tutti negativi, posso stare tranquilla o è il caso di ripeterli? La mia paura più grande è che ho letto che la clamydia porta all' Infertilità !

Ringraziando per l'attenzione resto in attesa di una risposta.

Risposta del 26 marzo 2006

Risposta a cura di:
Dott.ssa ELISABETTA CHELO


La Clamidia è una malattia sessualmente trasmissibile comune causata dalla Chlamydia trachomatis. Anche se le manifestazioni sintomatiche sono molto leggere, tanto da non essere spesso riconosciute dalle persone che ne sono colpite, può in alcuni casi essere causa di danni all’apparato riproduttivo femminile, in particolare alle tube fino a dare Infertilità.
Nella grande maggioranza dei casi i sintomi non sono evidenti, e se si manifestano è solitamente da una a tre settimane dopo l’infezione. Se lei ha eseguito il tampone e la ricerca degli anticorpi anti clamidia ad una distanza di un mese circa dalla diagnosi fatta sul suo ex fidanzato può stare tranquilla.
.

Dott. Ssa Elisabetta Chelo
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
FIRENZE (FI)

Ultime risposte di Salute femminile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube