Clebsiella

02 ottobre 2008

Clebsiella




29 settembre 2008

Clebsiella

buongiorno, in seguito ad un tumore allo stomaco operato nel gennaio 2006 mi è stato impiantato un catetere (porth) per il ciclo di chemioterapia. Dopo pochi giorni dopo una pulizia del porth ho accusato febbre molto alta con forti tremori. Passati altri tre giorni sono stato ricoverato per avere contratto la Clebsiella proprio durante la pulizia. Mi è stato espiantat il porth e sto finendo una cura antibiotica che sta dando esiti posiivi. Vorrei sapere se questo germe una volta curato si estingue completamente o se c'è la possibilità che rimanga "latente" nel mio corpo. E se si può trasmettere in qualche modo alle altre persone. Grazie

Risposta del 02 ottobre 2008

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Se l'antibiotico elimina completamente i batteri, non c'è alcun motivo che questi si ripresentino. E non c'è pericolo di infettare altre persone, se non con un contatto diretto.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa