Co-efferalgan a lungo termine

11 gennaio 2018

Co-efferalgan a lungo termine




Domanda del 09 gennaio 2018

Co-efferalgan a lungo termine


Gentile dottore, per l’ennesimo crollo vertebrale (il quarto), sono costretta a prendere il Co-efferalgan almeno due volte al giorno. Sul bugiardino ho letto che non può essere assunto per non più di 3 giorni. Il dolore è troppo forte e già, in 10 giorni, ne ho prese 14. Considerato che per la calcificazione occorrerà aspettare un mese, a quella data ne avrò preso quanto meno una quarantina. A cosa vado incontro? C’è un’alternativa? Grazie
Risposta del 11 gennaio 2018

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Se questa è la prescrizione del medico, la segua. L' unico problema può essere dato dallo stomaco. Questo lo si può proteggere con farmaci che riducono la produzione di acido ( inibitori della pompa protonica o H2-bloccanti ) e prodotti a base di alginato. Ma devono essere prescritti dal suo medico.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Farmaci e cure



Potrebbe interessarti
Agenzia italiana del farmaco, di cosa si occupa
Farmaci e cure
30 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Agenzia italiana del farmaco, di cosa si occupa
Epigenetica e nutrizione. Convegno a Bologna
Farmaci e cure
27 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Epigenetica e nutrizione. Convegno a Bologna
Punture di tracina, cosa fare
Farmaci e cure
21 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Punture di tracina, cosa fare