Colecisti colesterolosi

26 gennaio 2017

Colecisti colesterolosi




26 gennaio 2017

Colecisti colesterolosi

Buongiorno, a seguito di un dolore ricorrente nel fianco sinistro sotto l'ultima costola e ricorrenti situazioni di feci molli e continue fermentazioni nell'intestino mi accingo a fare ecoaddome completo dal quale emerge: " Fegato con ecostruttura bright disomogenea" e " colecisti alitiasica con colesterolosi parietale" ;. Volevo sapere se c'è relazione tra i sintomi ricorrenti e quanto emerso, e se con accorgimenti alimentari e cambio stile di vita la problematica può regredire oppure necessità trattamento farmacologico. Il colesterolo totale e quello cattivo è di poco sopra la soglia. Vi ringrazio anticipatamente.

Risposta del 26 gennaio 2017

Risposta a cura di:
Dott.ssa MADDALENA ZIPPI


la colesterolosi della colecisti è un reperto ecografico più comune di quanto si pensi. I sintomi che lei descrive non sembrano dipendere da questa condizione (utile visita gastroenterologica per valutazione patologie del colon in primis ). Per quanto riguarda il trattamento, se i valori dei lipidi nel sangue non sono troppo alti, bastano accorgimenti dietetici riducendo il consumo di grassi saturi, così come fritti e dolciumi.

Maddalena Zippi
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia
Roma (RM)

Ultime risposte di Fegato

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
07 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
Tumore del fegato
03 ottobre 2019
Patologie mediche
Tumore del fegato
Cirrosi: attenzione all’abuso di alcol
23 agosto 2019
Patologie mediche
Cirrosi: attenzione all’abuso di alcol
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube