Colica renale, referto

06 dicembre 2020

Colica renale, referto


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


26 novembre 2020

Colica renale, referto

Il pancreas, visualizzato a livello del corpo e parte della testa, nelle porzioni esplorabili mantiene regolare morfologia e struttura. Il fegato ha margini regolari, dimensioni modicamente aumentate, ed ecostruttura iperriflettente e finemente disomogenea in accordo con quadro di modesta epatopatia ad impronta steatosica senza attuale evidenza ecografica di lesioni solide a carattere focale. A livello del II-IV segmento epatico si segnala la presenza di una formazione cistica a contenuto liquido semplice 13mm. La colecisti ha pareti regolari e non contiene calcoli. Le porzioni esplorabili delle viebiliari intraepatiche e della via biliare principale, attualmente non sono dilatate. La milza ha dimensioni e morfologia regolari. l reni sono normali per sede, dimensioni e morfologia. Si segnala la presenza di due formazioni litiasiche di 4-5 mm a livello dei calici superiori ed inferiori del rene destro. A livello dei calici inferiori del rene sinistro si segnala la presenza di altra formazione litiasica di 5 mm associata alla presenza bilaterale di microconcrezioni peripapillari di 2-3 mm. Si osserva ectasia calico-pielo-ureterale sinistra sostenuta dalla presenza di formazione litiasica di circa 6 mm endoureterale al terzo distale dell’uretere caudalmente all’incrocio con gli assi iliaci. Lo spessore del mantello cortico-midollare è bilateralmente nella norma. L’aorta addominale è normale per calibro e decorso. La vescica, scarsamente distesa per quanto possibile valutare, ha pareti regolari e non pare presentare grossolane neoformazioni vegetanti aggettanti nel lume né calcoli endoluminali. La prostata, valutata solo per via sovrapubica, ha diametro trasversale di 52 mm, cranio-caudale di 38 mm, ed ecostruttura disomogenea con iniziale adenomatosi del lobo medio e presenza di alcune grossolane calcificazioni parenchimali possibile espressione di esiti di pregresso evento flogistico.

Risposta del 06 dicembre 2020

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Gentile lettore,

impossibile darle una risposta corretta e mirata da questa postazione; purtroppo situazioni cliniche complesse e particolari, come la sua, richiedono sempre un primo passo decisivo e fondamentale, cioè una visita clinica diretta; senza questa noi, da questa angolazione, nulla le possiamo dire di preciso e mirato.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
Specialista in Andrologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Rene e vie urinarie

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa