Colite eosinofila

01 dicembre 2015

Colite eosinofila




27 novembre 2015

Colite eosinofila

Salve, da 2 anni ho problemi di diarrea cronica con 4-5 evacuazioni con stimolo improvviso al giorno, no crampi o dolori am solo scariche, una reattività cutanea elevata, una fitta al basso ventre dx e dermatite del cuoio capelluto. Ho una diagnosi di colite eosinofila ma non sono responsivo nè a dieta ad eliminazione nè a terapie prescritte. Qui sotto descrivo le indagini effettuate:

Esami allergologici
Prist, rast alimenti (2013) nn; Prist, rast, prick, patch (2014) nn; Screening allergeni inalanti (2015) nn; Ige allergeni alimentary (2015): Gamberi +; DNA Food Intolerance Test (2015): intolleranza a Gamberi+ e Lieviti+.
↑ Proteina cationica eosinofili (ECP 61. 1)

Esami radiologici
Colon TC (2014) nn
EnteroRM (2015) nn
Esami ecografici Ecografia addome / pelvi (2014) nn. Addome con abbondante meteorismo

Esami endoscopici EGD (07/2015) nn - isto: paracheratosi e papillomatosi esofagea, duodeno nn (no giardia, no celiachia)
PCS (03/2014) nn - isto: flogosi cronica con componente eosinofila (fino a 60HPF)
PCS (11/2015) nn - isto: flogosi cronica con componente eosinofila (>10HPF)

Esami bioumorali Esami di routine nn
↑ ANA (1:640 pattern omogeneo)
↑ LAC anticoagulante lupico (Negativo invece all’esame di conferma presso Fisiopatologia della Coagulazione, 2 mesi dopo)
▬ ASCA IGA/IGM borderline

Altri esami
Colturale feci (2014, 2015) nn; Colturale miceti (2015) nn; HLA B49-50 (2015); Calprotectina (2015) nn < 15;


Segnalo che il mese scorso ho estratto il dente del giudizio con somministrazione antibiotico AUGMENTIN per 8gg > Scomparsa completa dei sintomi per la durata dell’assuzione dell’antibiotico: feci consistenti, no stimolo improvviso, no fitta basso ventre dx. Dopo sospensione antibiotica, ricomparsa graduale dei sintomi fino allo stato precedente, nel giro di 7gg.

Avete qualche idea/suggerimento per aiutarmi ad indagare in modo più approfondito la causa scatenante?

Grazie



Risposta del 01 dicembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


L' ottimo successo dell' antibiotico, assunto per altri motivi, farebbe pensare a un' alterazione della flora batterica intestinale, tra le cause del suo disturbo. Vorrei conoscere quali terapie ha fatto.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube