Colite microscopica aspecifica

14 novembre 2015

Colite microscopica aspecifica




13 novembre 2015

Colite microscopica aspecifica

Buongiorno, sono un ragazzo di 29 anni che soffre di glomerulonefrite mesangiale da 5 anni. Da luglio 2014 soffro di problemi gastrointestinali, in particolare diarrea a seguito di ogni pasto. A gennaio 2015 eseguo una colonscopia che rileva mucosa colica con lieve infiltrato linfoplasmacellulare della lamina propria, senza carattere di specificità. Ecoaddome regolare, helycobacter pilori negativo, calprotectina fecale 377. Il gastroenterologo diagnostica una colite microscopica aspecifica. Mi consiglia di prendere del reuflor per 3 mesi e sto bene sino a maggio. Da lì ricomincio ad avere diarrea o feci che tendono a sciogliersi. Riprovo con ilreuflor senza esito positivo. La calprotectina è nei limiti. Il gastroenterologo mi fa assumere da agosto sino a ottobre l Intesticort e il creon10000. Dalle analisi emerge vitamina d bassa. Ho del beneficio ma non è risolutivo. È sufficiente mangiare delle cose diverse da quelle 10 cose che non mi danno fastidio per avere un attacco di mal di pancia e dover correre in bagno. Tra le cose che mi danno maggior fastidio segnalo alcolici, pomodori crudi, cipolle, verdura e frutta in genere, fritti, carni poco cotte e o grasse, legumi. Di fatto limito la diarrea mangiando riso in bianco, carni bianche, patate lesse o al forno, verdure o ortaggi cotti. All' ultimo controllo mi si parla di malassorbimento e mi vengono richiesti i seguenti esami: Tsh, sangue occulto, esame parassitologia o feci, albumina e magnesio. Valori tutti nella norma. Segnalo da altri esami una piccola quantità di bilirubina nelle urine e leggermente aumentate nel sangue (valore 2). Le feci quando non diarroiche presentano a volte parti indigerite e una consistenza simile alla plastilina e colore chiaro. Il gastroenterologo mi ha chiesto di assumere reuflor e alguten e creon10000. Spesso la mattina mi sveglio per dover andare di corpo. Da quando è sorto il problema ho perso circa 9 kg. Ho fatto le analisi del sangue per la celiachia con esito negativo. Grazie

Risposta del 14 novembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Dalla colonscopia risulterebbe che vi sia una infiammazione( sia pur lieve ) della mucosa intestinale. Per questo motivo le era stato prescritto un derivato del cortisone. Esistono altri farmaci con azione antinfiammatoria sul colon, ma è il suo medico deve prescriverli. Inoltre, sembra che lei sia intollerante a qualche cibo, che è bene eliminare. Inoltre, prosegua la terapia con uno dei moderni probiotici.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube