Colon e sangue

16 maggio 2008

Colon e sangue




13 maggio 2008

Colon e sangue

ho 51 anni, maschio. a novenbre del 2006, due anni fa, in una esplorazione del colon sino al cieco, "sono stati individuati 5 polipi di cui il maggiore di ca 3 x 2 cm. con peduncolo situato sulla flessura splenica. si è proceduto a elettrodistruzione dei calcoli più piccoli e asportazione con ansa e cecupero del maggiore e di altri due. " l'esame istologico riporta "1)frammenti di adenoma colico sessile, di tipo tubolare, con displasia ghiandolare di grado lieve. 2) adenoma colico di tipo tubulo-villoso con displasia ghiandolare di grado lieve. " il medico che mi ha praticato la colonscopia mi rimanda a controllo dopo tre anni(dovrei quindi effettuarla il prossimo anno). da circa 15 gg. trovo tracce di sangue sulla carta igienica. chiedo: 1) è il caso di procedere a nuova colonscopia? 2) quali sono i tempi di formazione dei polipi? 3) quali sono i tempi dei polipi per trasformarsi in tumore? 4) i polipi che mi hanno trovato due anni fa, sono pericolosi? davvero grazie per la sua attesa risposta. gianni

Risposta del 16 maggio 2008

Risposta a cura di:
Dott. GIUSEPPE D'ORIANO


Gentile Utente
La presenza di sangue sulla carta igienica potrebbe essere legata a patologia benigna (emorroidaria, ragade), una visita coloproctologica ed una proctoscopia potrebbe essere sufficiente a chiarire la diagnosi. I polipi iperplastici e adenomatosi sono lesioni benigne che con il tempo possono trasformarsi in cancro se non asportati. L'esame colonscopico è necessario per controllare la crescita o la comparsa di nuovi polipi. I tempi di crescita e di trasformazione sono lunghi. Personalmente preferisco tempi di controllo più brevi dei tre anni.

Dott. Giuseppe D'Oriano
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
NAPOLI (NA)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa