Colon irritabile

22 febbraio 2018

Colon irritabile




17 febbraio 2018

Colon irritabile

Buonasera gentili dottori Mi e' stata diagnosticata la sindrome intestino irritabile con alvo alterno a volte normale a volte ho una scarica molto molle a distanza dal pasto di circa un ora e mezza, aria nella pancia e fastidio a sinistra con corda colica diagnosticata durante le tre visite dal gastro in due mesi (dicembre gennaio e ieri ), Il medico mi ha detto che farmaci per la sindrome del colon irritabile ad oggi non ci sono, e si danno dei sintomatici ( per aria nella pancia per diarrea o stipsi ). Mi ha dato dei probiotici da prendere a cicli di 2 -3 mesi Poi un integratore Mastocol per ibs e un altro da fare a cicli di 3 mesi che si chiama Koliner e prima dei pasti elgasin per il gas nella pancia. Mi ha detto che non ce' nulla che e' appunto e' un colon irritabile, di evitare bevande gasate tipo birra etcc infatti se bevo un paio di birre il giorno dopo si fanno sentire !. A volte ci sono periodi che va meglio, e a volte si fa sentire il mio colon poi essendo anche un tipo ansioso penso che peggiori un po' il tutto Siccome sono anche in cura da uno psichiatra per stati ansiosi, il medico mi ha dato da prendere per breve periodo lexotan gocce 2 volte al di. Volevo sapere se questo mio colon irritabile e' anche dipeso dall'ansia oppure e' un disturbo dell'intestino a se'. E se codesta cura mi fara' guarire anche se oramai sono anni che ho questo tipo di problema e sono un po' demoralizzato anche se il gastroenterologo ha fatto la diagnosi dopo accurate visite esami etcc penso che piu' di cosi' cosa posso fare ? mi sembra di aver fatto tutto!, secondo lui ha escluso esempio : sensibilita' al glutine non celiaca, intolleranza lattosio, sibo, fodmap, lgs in base soprattutto ai miei sintomi Cordiali saluti Buona serata

Risposta del 22 febbraio 2018

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La sua situazione è stata studiata a fondo e non credo che lei abbia bisogno di ulteriori esami. Il suo medico le ha detto una cosa giusta : la cura dell' intestino irritabile è sintomatica ; si assumono farmaci o altri prodotti per ridurre o eliminare i disturbi che sono prevalenti in un dato periodo. Il rapporto tra stato d' ansia e disturbi da colon irritabile è stato studiato a fondo, da gastroenterologi e da psichiatri, soprattutto quelli che si occupano di malattie psicosomatiche. Le basti dire che il nostro intestino viene considerato un po' come se fosse un secondo cervello.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa