Controllo pace-maker e diagnosi fa permanente

05 giugno 2021

Controllo pace-maker e diagnosi fa permanente


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


31 maggio 2021

Controllo pace-maker e diagnosi fa permanente

Buonasera durante un controllo del pace-maker ed un ECG è stata riscontrata a mio padre 89 anni una FA permanente. La mia domanda è questa: Il pace-maker può rilevare e quindi tracciare degli episodi di FA? La diagnosi può essere considerata valida/corretta? Il suo cardiologo che ha prescritto terapia anticoagulante con NAO “EQUILIS” con un dosaggio di 5 mg die considerando che ha anche IRC. Grazie mille per il Vs eventuale parere.

Risposta del 05 giugno 2021

Risposta a cura di:
Dott. NICOLA GIOTTA


Probabilmente il pacemaker è stato inserito a suo padre proprio per ottenere un ritmo del Ventricolo sinistro idoneo a supportare il circolo sanguigno, proprio per sopperire alla fibrillazione atriale. Per lo stesso motivo è stata consigliata terapia con eliquis. Il dosaggio è quello giusto per chi soffre di insufficienza renale.
Va dosata la clearance della creatinina per riscontrare eventuale necessità di passare alla TAO (warfarin)

Dott. Nicola Giotta
Medico Ospedaliero
Specialista in Nefrologia
Asti (AT)


Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Aumento dei fumatori: allarme giovani, dipendenza prima dei 25 anni
Cuore circolazione e malattie del sangue
09 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Aumento dei fumatori: allarme giovani, dipendenza prima dei 25 anni
Defibrillatori: saranno in tutti i luoghi pubblici
Cuore circolazione e malattie del sangue
03 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Defibrillatori: saranno in tutti i luoghi pubblici
Doac-Int: piattaforma online per la valutazione degli anticoagulanti
Cuore circolazione e malattie del sangue
30 aprile 2021
Notizie e aggiornamenti
Doac-Int: piattaforma online per la valutazione degli anticoagulanti