Corde vocali rovinate

28 giugno 2012

Corde vocali rovinate




28 giugno 2012

Corde vocali rovinate

Eg Sig, dottor. vorrei sapere se ho rovinato le corde vocali, facevo sempre suoni acuti e lunghi. adesso faccio molta piu fatica a cantare come una volta e cantando cercando di arrivare ad un suono un po piu acuto faccio molta fatica e il suono non viede emesso. a quel punto viene emesso un rumore come un grido soffocato non so se mi spiego. ma o paura di aver rovinato le corde vocali adesso e da circa 1 anno o piu che non riesco piu ad cantare come prima. vorrei chiederle se ho forse rovinato le corde vocali? se è sì, cosa posso fare per riparare il problema? sono molto preucupato perche per me vuol dire tanto cantare grazie mille per l'aiuto.

Risposta del 28 giugno 2012

Risposta a cura di:
Dott. GIORGIO REGUZZONI


Quando si nota un cambiamento del tono della voce è sempre indicata una vista dell'otorinolaringoiatra.

Dott. Giorgio Reguzzoni
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Oncologia
Busto Arsizio (VA)
Risposta del 28 giugno 2012

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA LETIZIA PRIMO


gentile paziente la prima cosa da fare è rivolgersi ad un otorinolaringoiatra che controlli bene le corde vocali per vedere che non si siano formati del polipi o ci sia un edema delle corde vocali patologia frequente nei cantanti. Forse la sua voce non è del tutto ben impostata ed ha favorito infiammazioni Nel frattempo un piccolo rimedio molto utile è un prodotto omeopatico di nome arum triphillum 4CH 5 granuli 2 volte al giorno da sciogliere sotto la lingua a digiuno da assumere anche subito prima e subito dopo il canto. Lo usano molti cantanti d'opera ed è molto efficace
le auguro buona giornata

Dott. Ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Ultime risposte di Tumori

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa