Crampi alle gambe

22 ottobre 2006

Crampi alle gambe




19 ottobre 2006

Crampi alle gambe

Buongiorno, da oltre 2 anni soffro in modo continuativo di crampi agli arti inferiori che interessano la zona inferiore della gamba fino alle dita del piede. Le contratture mi sorprendono quasi sempre la notte o quando sono distesa, i dolori sono lancinanti, certe volte arrivo anche alle lacrime. I giorni successivi alla crisi sono accompagnati da indolenzimento muscolare e devo porre attenzione a come mi muovo perchè basta un minimo movimento per sentire subito un inizio di crampo. Dagli esami fatti non risultano carenze di sali minerali. Fino ad ora non ho dato molta importanza a questa situazione, ma mi sono accorta che mi sta condizionando la vita normale di tutti i giorni. A chi mi posso rivolgere per capire quale è la causae se ci sono rimedi? Grazie per l'attenzione. p. M.

Risposta del 22 ottobre 2006

Risposta a cura di:
Dott. LUCIO PISCITELLI


Quello dei crampi notturni è un problema di non univoca interpetrazione poichè le cause possono essere svariate e non sempre è facile dirimere tra di esse. Per voler parlare solo delle cause più comuni, oltre allo squilibrio idrosalino, già preso in esame, ma che può essere transitorio e non rilevato ai controlli, va considerata la possibilità di una insufficienza venosa o di una radicolonevrite (occhio al rachide lombosacrale !). Anche l'uso di taluni farmaci (diuretici, antidepressivi, ecc. ) è da prendere in considerazione.

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
NAPOLI (NA)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube