Crampi vicino ombelico

14 giugno 2006

Crampi vicino ombelico


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


11 giugno 2006

Crampi vicino ombelico

Salve, innanzitutto vorrei ringraziare per la disponibilità ad offrire un servizio di questo tipo. Ed eccomi ad esporre il mio piccolo problema. Da tempo, direi fore un annetto, saltuariamente (da natale 2005 mi è successo 3-4 volte) dopo aver mangiato pranzo o cena, spesso di fretta, e aver bevuto, spesso, acqua gasata e molto fredda, al momento di alzarmi dal tavolo e nell'atto di 'stiracchiarmi' sento fitte tipo crampi muscolari, superficiali, subito di fianco all'ombelico, a destra. Questi dolori in posizione seduta o coricata sulla schiena scompaiono quasi completamente (rimane un po' di indolenzimento) ma ad ogni respiro profondo o altro 'stiracchiamento' ricompare, e così per un paio d'ore. Evacuando, spesso scompare del tutto o si attenua di moltissimo. La compressione a volte è dolorosa a volte no, e quando lo è, sembra che il dolore sia localizzato agli strati più esterni dell'addome, come muscoli o subito sotto la pelle. Premetto che ho fatto ecografia addominale completa 3 settimane fa per renella, ora completamente (si spera) eliminata, e altra ecografia con RX addominale completo al pronto soccorso a gennaio 2006 per un calcolino nel rene sx. Dagli esami non è stato evidenziato null'altro che leggere pielocalicectasie a carico dei de reni, dovute al passaggio di sabbia e calcolo. Anche gli esami del sangue eseguiti al pronto soccorso avevano tutti i valori nella norma, tratte un paio dovuti al fatto che non ero a stomaco vuoto. Devo ammettere inoltre di essere una persona particolarmente ansiosa e questo è effettivamente un periodo di forte stress. Ho inoltre cambiato decisamente stile di vita nell'alimentazione, prima decissamente sregolata, e mi rendo conto che tale situazione capita nei rari momenti di 'eccessi' alimentari. Ultima cosa, ho smesso da tre anni di praticare basket a livello agonistico semi-professionale, aumentando di botto di circa 10 kg (ero 1. 91 x 75kg, ora sono 1. 91x 85-86kg). Ora sto riprendendo pian pianino un po' di attività fisica, nella fattispecie un po' di corsa quasi tutti i giorni. A parte quanto descritto, non ho assolutamente altri disturbi. Un saluto, e un grazie anticipato per la vostra sicura risposta.

Risposta del 14 giugno 2006

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Considerando alcuni dei sintomi, come la comparsa dei dolori dopo bevuta di acqua fredda, l'attenuazione dopo evacuazione, un certo stato ansioso, ecc. , si direbbe che si tratti di un "semplice" colon irritabile : cio' non vuol dire che lei non ha nulla, ma che si tratta di spasmi passeggeri del colon. Credo che non abbia alcun motivo per preoccuparsi. ttimal'idea di riprendere l'attivita' fisica, soprattutto per un (ex)atleta.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa