Crisi epilettiche

21 ottobre 2006

Crisi epilettiche




18 ottobre 2006

Crisi epilettiche

sono nonno di una bimaba di due anni e mezzo che è soggetta a crisi convulsive durante stati febbrili con temperature oltre i 38/39°. La R. M. è risultata negativa ma dall'EEG risulta una piccola anomalia sul tracciato encefalico. è possibile, come ci è stato diagnosticato, che mia nipote sia epilettica? sarebbe opportuno rifare l'EEG. ringrazio per la sua gentile risposta e porgo cordiali saluti.

Risposta del 21 ottobre 2006

Risposta a cura di:
Dott. MASSIMO MUCIACCIA


Lei non riferisce quale sia la "piccola anomalia" che si evidenzia all'EEG.
Le convulsioni febbrili sono un disturbo relativamente benigno e frequente poiché interessano circa il 5% dei bambini di età inferiore ai 5 anni e tendono nel tempo alla regressione spontanea.
L'EEG intercritico può essere normale o mostrare in qualche caso delle lievi anomalie generalizzate, di scarsa importanza clinica.

Il discorso diviene più complesso nel caso di convulsioni febbrili prolungate, presenza di concomitanti disturbi neurologici o nel caso di tracciato EEG con gravi alterazioni del ritmo di fondo e/o particolari anomalie parossistiche.
In tali casi il problema deve essere seguito nel tempo e in determinati casi è necessaria una terapia farmacologica antiepilettica.
Per esprimere un parere più dettagliato dovrei, tuttavia, visionare il tracciato EEG e conoscere in modo preciso la storia clinica della bimba.

Cordiali saluti.

Dott. Massimo Muciaccia
Medicina Territoriale
Specialista in Neurologia
BARI (BA)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa