Cura esofagite

26 marzo 2012

Cura esofagite




18 marzo 2012

Cura esofagite

Buonasera,
soffrendo da tempo di vari sintomi allo stomaco ho effettuato la gastroscopia e la diagnosi e' la seguente Ernia Iatale di piccole proporzioni con incontinenza cardiale ed esofagite da refluso gastrofasodeo di garao IA secondo Savary-Miller.
Vorrei avere un consiglio per la cura piu' appropiata e se posso avere in seguito problemi piu' seri Grazie

Risposta del 23 marzo 2012

Risposta a cura di:
Dott. MAURIZIO QUATRINI


Il trattamento dell'ernia jatale con reflusso ed erosioni esofagee si avvale di norme dietetiche (ridurre agrumi, spezie, menta, bollicine, evitare pasti copiosi, fumo), diminuzione del peso corporeo e introdurre farmaci che riducono la secrezione acida gastrica della classe degli Inibitori di Pompa Protonica. di solito così il quadro migliora e rimane stabile.

Dopo qualche anno, dato che oggi non vi sono segni di allarme, può essere utile eseguire un esame endoscopico, con eventuali biopsie della zona cardiale.

MQ

Dott. Maurizio Quatrini
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Medicina interna
Milano (MI)
Risposta del 24 marzo 2012

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La cura per questa situazione è rapprentata soprattutto dai farmaci chiamati inibitori di pompa e da altri preparati antireflusso, che il suo medico saprà prescriverle.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)
Risposta del 26 marzo 2012

Risposta a cura di:
Dott. NATALE SACCA'


Deve usare i farmaci PPI e seguire delle norme igienico-dietetiche che il suo gastroenterologo le proporrà sicuramente (abolire, fumo, caffe' etc. )

Dott. Natale Sacca'
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia
Catanzaro (CZ)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa