Cure omeopatiche

07 febbraio 2005

Cure omeopatiche




Domanda del 04 febbraio 2005

Cure omeopatiche


SONO UNA RAGAZZA CHE ASSUME LA PILLOLA ANTICONCEZIONALE...UTILIZZO POCHI MEDICINALI..PERCHE' NON LI TOLLERO..VOLEVO FARE UNA VISITA DA UN OMEOPATA UNICISTA PER INIZIARE UNA CURA (SONO MOLTO EMOTIVA..E HO ANCHE ALCUNI LIEVI PROBLEMI DI SALUTE)...VOLEVO SAPERE SE POSSO ANDARE LO STESSO VISTO CHE UTILIZZO LA PILLOLA..SINCERAMENTE NON VORREI SOSPENDERLA, ALMENO ANCORA PER UN ANNO ' DOPO MI SPOSO.. (PERCHE' IL PRESERVATIVO NON LO TOLLERO..) GRAZIE
Risposta del 07 febbraio 2005

Risposta di:
Dott. RAFFAELE PASTORE


Credo che il medico unicista a cui pensa di rivolgersi non accetterà la sua idea di continuare la terapia anticincezionale.
Quello che posso consigliarle è di rivolgersi ad un medico olista che sarà in grado di affrontare il suo problema in forma integrata, otllerando la sua decisione ed usando o l'omeopatia od altre armi, tipo la omotossicologia, la fitoterapia o la floriterapia di Bach ,per aiutarla a risolvere il suo problema.

Dott. Raffaele Pastore
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
Medicina generale convenz.
JESI (AN)

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Allergie


Vedi anche:


Potrebbe interessarti
La prevenzione comincia già nel pancione
29 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
La prevenzione comincia già nel pancione
Riniti, cause e sintomi
09 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Riniti, cause e sintomi