Debolezza viscerale

02 gennaio 2017

Debolezza viscerale




30 dicembre 2016

Debolezza viscerale

Ho compiuto 37 anni in aprile senza mai problemi di salute, in primavera presi il vizio di stirarmi di proposito il ventre durante gli sbadigli tirando in su con le braccia pensando di rassodare gli addominali ed in piu provai a fare qualche addominale al contrario tirando forte con la schiena; sentii distintamente il colon ascendente( non credo fosse null'altro) in trazione. Resomi conto che non sollecitavo gli addominali ma delle visceri non lo feci piú. Da allora mi sono uscite le grandi safene con ristagni evidenti nel caso di passeggiate, mi affatico molto rapidamente nel fare le scale ed in normali passeggiate, sopporto molto meno gli sbalzi termici ( il caldo mi stordisce), devo mangiare con calma se no sento vuoto e debolezza all'altezza dello sterno e se fumo 2-3 sigarette ravvicinate mi sento debole tutte le viscere sorattutto all' altezza del colon ascendente. Un singolo tiro di spinello mi obbliga dopo 10 minuti ad inginocchiarmi o sdraiarmi tenendo però la pancia in sospensione perche mi sento il colon ascendente letteralmente stremato e molto irrequieto all' altezza dello sterno, con quella posizione avverto un lento ma distinto miglioramento come se coadiuvassi l'afflusso di sangue e-o perché permette alla zona di rimanere totalmente a riposo. In luglio sono stato 2 volte al PS perche mi sentivo stremato dietro agli addominali destri come se fossi in procinto di morire. Gli esami di sangue cuore e pressione erano molto buoni ( solo un 21 di magnesio in un range 20-40 ). Temo danni al peritoneo o pleura e-o un allentamento dei neurotrasmettitori dovuto a questi stiramenti insulsi che ho compiuto. Da sdraiato sto bene soprattutto se sul fianco destro. Grazie molte per il vostro aiuto.

Risposta del 02 gennaio 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Temo che lei presti una attenzione eccessiva al suo colon e alle sue viscere, che non possono essere disturbate dall'attività fisica. Dovrebbe chiedere un parere a uno specialista neurologo.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa