Depressione, ansia, alzheimer o che cosa?

31 luglio 2008

Depressione, ansia, alzheimer o che cosa?




28 luglio 2008

Depressione, ansia, alzheimer o che cosa?

Faccio questa domanda per cercare di dare aiuto a mio padre il quale ha 65 anni e fino ad adesso è sempre stato in buona salute, soprattutto mentale è un individuo calmo che ha sempre cercato di risolvere i problemi man mano che si andavano a creare. Da circa un anno sono iniziati deinproblemi finanziari (abbastanza preoccupanti ma assolutamente risolvibili) ovviamente è diventato più nervoso con alcuni episodi di problemi gastrointestinali legati allo stress, in seguito ha avuto anche qualche episodio di vista annebbiata che in seguito a varie visite specialistiche non hanno riscontrato cause organiche, nell'ultimo mese ci sono stati 2 episodi che possono aver influito sulla sua psiche come la morte di sua zia (che praticamente lo ha cresciuto) e diverse liti avute con altri sui parenti stretti, ora da circa una settimana presenta dei sintomi veramente preoccupanti, non vuole mangiare, non riesce a dormire, ma comunque è rimasto attivo fisicamente. Ha grossissime difficoltà a mettere insieme una frase di senso compiuto, inizia una concetto, non lo finisce e lo collega con un'altra cosa che non c'entra nulla con ciò che ha appena detto, efferma che ha "troppi pensieri tutti insieme", si rende conto del suo deficit e come reazione scoppia a piangere ogni qual volta non risce a fare un discorso sensato. (ormai quasi sempre) He l'ossessione che tutti sentano i suoi discorsi e parla sempre a bassa voce è un uomo distrutto, credo abbia anche paura di essere malato di Alzheimer visto che sua madre (mia nonna) è morta con tale malattia dopo 8 anni di degenerazione. domani per prima cosa grazie ad un nostro amico medico abbiamo prenotato una tac cerebrale e tutte le analisi del caso. Cosa potrebbe essere? Ansia? Depressione? Alzheimer? LAprego mi aiuti, siamo solo io e mia mamma e siamo disperati. Elisabetta

Risposta del 31 luglio 2008

Risposta a cura di:
Dott. MAURO MILARDI


Va sicuramente bene aver previsto gli esami compresa la TAC. Penso che dovrebbe essere consultato uno psichiatra per valutare se dare un antidepressivo e/o un neurolettico.

Dott. Mauro Milardi
Specialista attività privata
Specialista in Anestesia e rianimazione
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Specialista in Psicologia
ANCONA (AN)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube