Depressione e ansia

27 gennaio 2006

Depressione e ansia


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


24 gennaio 2006

Depressione e ansia

Ho 25 anni negli ultimi 5 anni ho subito 3 interventi al cuore. per aritmia. . Ora a distanza di un'anno e mezzo dall'ultimo intervento pochi mesi fa da un semplice mal di stomaco sono caduto in depresssione. . Ora dopo una cura ne sto uscendo ma vivo con una costante ansia e angoscia inconscia. . che mi fa venire continui disturbi gastrointestinali. . Continuo a prendere ansiolitici ma la situazione non cambia. . la mia domanda è : secondo lei è uno sfogo del mio corpo alle tensioni che ho subito durante gli intervanti? grazie

Risposta del 27 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


probabilmente si è accumulata la preoccupazione per il proprio stato di salute, ed ora questo stato di stress si manifesta sotto forma di Ansia e Depressione. Il rischio è che la situazione diventi cronica.
Oltre a prendere ansiolitici le consiglio di farsi seguire per un certo periodo (che potrebbe essere anche abbastanza breve) da uno psicoterapeuta con competenze nel campo della psicosomatica.
Forse nello stesso reparto dive è stato sottoposto agli interventi al cuore potrebbe trovare psicologi con questo tipo di competenza.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Tedeschi (Sin): declino cognitivo, stimoli attivi per prevenirlo
Mente e cervello
11 luglio 2021
Notizie e aggiornamenti
Tedeschi (Sin): declino cognitivo, stimoli attivi per prevenirlo
Depressione, nel lockdown è peggiorata la fragilità delle neomamme
Mente e cervello
26 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Depressione, nel lockdown è peggiorata la fragilità delle neomamme
Il diario giornaliero dell'umore, un aiuto per il paziente depresso
Mente e cervello
17 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Il diario giornaliero dell'umore, un aiuto per il paziente depresso