Depressione grave

09 luglio 2015

Depressione grave




06 luglio 2015

Depressione grave

Non so bene come iniziare, é la prima volta che mi ritrovo in questa situazione e non so come gestire la cosa.
Sono fidanzata da quasi cinque anni con un ragazzo meraviglioso, pieno di energie, talenti, é forte, solare, socializza con tutti ed é sempre pronto per aiutare il prossimo.
In questi anni abbiamo dovuto sopportare tantissimi problemi e difficoltà nonostante la nostra giovanissima età ;, io quasi 22, anni e lui quasi 23.
Abbiamo superato il problema della distanza, abbiamo " superato" la perdita della casa dovuto al terremoto, abbiamo superato un'aborto, purtroppo. . . in questi anni abbiamo avuto tanti alti e bassi ma noi siamo sempre stati super uniti, niente e nessuno é mai riuscito a distruggere il nostro legame. Nonostante tutto eravamo felici, lui continuava a dirmi di tenere duro, che prima o poi avremmo avuto la nostra casa e tutto si sarebbe sistemato, e cosi ho fatto e sto continuando a fare. Mi ha detto cose molto importanti, che sono la donna della sua vita, voleva che lo sposassi e che fossi la madre dei suoi figli. Stavamo anche scherzando sugli eventuali nomi. . da due mesi a questa parte però tutto é cambiato, ha stravolto le nostre vite dandosi colpe che non ha. Si sente un fallito, un buon da niente, dice che non vuole amarmi perché non si merita nulla, dice che mi fa solo soffrire quando assolutamente non é vero, io soffro ora si, ma solo perché lui si butta giù ;. E vede tutto nero. Abbiamo ancora dei contatti fisici ma lo stento distante. . io voglio stargli vicino, sorridere e aiutarlo anche se lui dice che non c'è via d'uscita. Ho paura che si stia sfogando ora per tutti i problemi arretrati. . . davanti a lui cerco di essere forte ma per me sta diventando una cosa autodistruttiva, lo voglio salvare, non posso abbandonarlo così ;, é l'amore della mia vita. Non so cosa devo fare. . non voglio costringerlo ad andare in terapia, ha un carattere particolare, non ci verrebe mai e poi mai. Voglio aiutarlo io, senza dottori o medicine, cosa posso fare? aiutatemi

Risposta del 09 luglio 2015

Risposta a cura di:
Dott. MARCO PAOLEMILI


Il suo fidanzato deve essere aiutato da dei professionisti. Da quello che scrive, si capisce che lo ama. Per la persona amata si vuole sempre salute e benessere. Se avesse una malattia al cuore lo porterebbe dal più bravo cardiologo o lo curerebbe col suo amore? La Depressione è una malattia e va curata. L'amore può essere una parte della cura, ma da sola non basta.

Dott. Marco Paolemili
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Ricercatore
Psicoterapia
Specialista in Psichiatria
Roma (RM)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube