Deviazione setto e tonsille adenoidea in età adulta

26 giugno 2010

Deviazione setto e tonsille adenoidea in età adulta


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


16 giugno 2010

Deviazione setto e tonsille adenoidea in età adulta

Caro dottore, per anni sono stata convinta di soffrire di sinusite finchè una visita con tac mi ha dato questo referto:" Discreta deflessione condro-vomerale destra. Ridotta ampiezza dello spazio aereo meatale inferiore e coanale posteriore, per ipertrofia delle conhe inferiori. Normale ventilazione delle unità ostio-meatali e dei labirinti etmoidali. Regolare pervietà degli istmi infundibolari. Non si rilevano variazioni del drenaggio muco-ciliare nelle cavità paranasali. Normale il profilo dell'epi-faringe nell'evidenza dei recessi;tumefazione della tonsilla adenoidea. " Ora la dottoressa escludendo la sinusite, mi ha suggerito una settoturbinoplastica e una biopsia rinofaringea in quanto alla mia età (28anni) non dovrei più avere le adenoidi;mi ha rassicurata sul fatto che probabilmente non sarà nulla di grave, ma allora perchè devo fare la biopsia? Quali potrebbero esser le cause della presenza delle adenoidi ancora a quest'età? Io sinceramente non vorrei operarmi e neppure fare la biopsia, lei che ne pensa? Anche perchè il problema principale e una forte cefalea gravativa al vertice, che a volte mi dà dei formicolii intensi e dolore mascellare e la dottoressa dice che l'operazione potrebbe anche non esser risolutiva! Ovviamente, non riuscendo a respirar dal naso in quanto deviato nella parte alta e tappato in quella bassa dalle adenoidi, ho sempre tonsille e gola infiammati, ma quello è il meno! Ora quindi sono un pò indecisa sul da farsi e non riesco a valutare bene i pro e i contro di un eventuale operazione! Aspetto fiduciosa una sua risposta, e la saluto cordialmente. Paola

Risposta del 26 giugno 2010

Risposta a cura di:
Dott. FRANCESCO GEDDA


La sua dottoressa l'ha informata correttamente: mi sembra che il ripristino di una corretta respirazione nasale sia già di per sè una buona motivazione ad eseguire l'intervento. Per quanto riguarda i residui adenoidei, anche se questi hanno un aspetto normale, è comunque consigliabile asportarli, dal momento che la diagnosi di certezza di benignità può essere raggiunta solo mediante l'esame istologico sul pezzo operatorio.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Otorinolaringoiatria
Torino (TO)

Ultime risposte di Orecchie naso e gola

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
La scienza diventa arte. Intervista al Professor Gelardi
Orecchie naso e gola
02 marzo 2021
Notizie e aggiornamenti
La scienza diventa arte. Intervista al Professor Gelardi
Vertigini
Orecchie naso e gola
09 febbraio 2021
Sintomi
Vertigini
Estate: come proteggere naso e orecchie da otiti e rinosinusiti
Orecchie naso e gola
24 luglio 2020
Notizie e aggiornamenti
Estate: come proteggere naso e orecchie da otiti e rinosinusiti