Diabete e aneurisma toraco-addominale 58mm

15 luglio 2008

Diabete e aneurisma toraco-addominale 58mm




Domanda del 12 luglio 2008

Diabete e aneurisma toraco-addominale 58mm


mio papa' e' stato operato ma e' sopraggiunta immediatamente un ischemia midollare dopo posizionamento di endoprotesi e dopo un calvario di mesi tre e' deceduto...
da figlio le chiedo: era meglio non operarlo e soprassedere??
sono operazioni che si fanno normalmente??
mi dia un suo parere....se vuole...
grazie
stefano-roma
Risposta del 15 luglio 2008

Risposta di RAFFAELE CANALI


Credo che l'intervento sia stata una scelta obbligata,anche se il rischio operatorio in questo tipo di interventi e in un diabetico sia alto...un aneurisma di quasi 6 cm,quando si disseca,non avverte prima e i tempi a disposizione per intervenire sono veramente brevissimi...quindi si è cercato di valutare il beneficio rischio,facendo prevalere un beneficio che purtroppo non si è avuto... nessuno ha una sfera di cristallo da consultare...e cento teste cento idee...mi permetto di augurare ugualmente una buona (si fa per dire) serata.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)



Il profilo di RAFFAELE CANALI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Pertosse
Malattie infettive
10 settembre 2018
Patologie
Pertosse
Il soggiorno marino in spiagge tropicali
Malattie infettive
19 agosto 2018
Libri e pubblicazioni
Il soggiorno marino in spiagge tropicali
Morsi di zecca, come comportarsi
Malattie infettive
17 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Morsi di zecca, come comportarsi