Diabete e aneurisma toraco-addominale 58mm

15 luglio 2008

Diabete e aneurisma toraco-addominale 58mm




12 luglio 2008

Diabete e aneurisma toraco-addominale 58mm

mio papa' e' stato operato ma e' sopraggiunta immediatamente un ischemia midollare dopo posizionamento di endoprotesi e dopo un calvario di mesi tre e' deceduto. . .
da figlio le chiedo: era meglio non operarlo e soprassedere??
sono operazioni che si fanno normalmente??
mi dia un suo parere. . . . Se vuole. . .
grazie
stefano-roma

Risposta del 15 luglio 2008

Risposta a cura di:
Dott. RAFFAELE CANALI


Credo che l'intervento sia stata una scelta obbligata, anche se il rischio operatorio in questo tipo di interventi e in un diabetico sia alto. . . Un aneurisma di quasi 6 cm, quando si disseca, non avverte prima e i tempi a disposizione per intervenire sono veramente brevissimi. . . Quindi si è cercato di valutare il beneficio rischio, facendo prevalere un beneficio che purtroppo non si è avuto. . . nessuno ha una sfera di cristallo da consultare. . . E cento teste cento idee. . . Mi permetto di augurare ugualmente una buona (si fa per dire) serata.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube