Dimagrimento ex forte sovrappeso

27 giugno 2019

Dimagrimento ex forte sovrappeso




13 giugno 2019

Dimagrimento ex forte sovrappeso

Salve ho 36 anni e ho un passato di forte sovrappeso. Sono alto 180 cm e peso circa 90 kg (alla data dell'ultima visita dalla nutrizionista pesavo 94 kg). Misure: 95 vita, 105 fianchi, 27 pliche addominali. Analisi del sangue perfette eccezion fatta per il CPK (valori alti, a detta della nutrizionista perchè facendo body building non assumevo aminoacidi). Preciso che sono molto sportivo faccio body building anche con discreta forza, faccio cardio fitness, insomma il sovrappeso che ho non mi causa problemi locomotori tutt'altro. . . anche perchè vedendomi si notano delle discrete masse muscolari. Comunque questa nutrizionista, dopo la visita mi prescrive una sorta di "dieta a zona" da fare per circa un mesetto prima di sottopormi a visita di controllo. Essa prevede: Colazione: 200 ml latte parz. scremato + 30 g proteine in polvere + 40 g frollini integrali + 3 noci + tè verde Pranzo: 100 g. di pasta integrale + un secondo "proteico" (carne, pesce o frittata con grana o mozzarella + contorno di zucchine, finocchi o insalata) con 1 cucchiaio di olio evo Cena: 80 g di pane integrale + un secondo (come il pranzo, con grammature identiche)+ 300 g ortaggi (sempre conditi con un cucchiaio di olio evo) Devo essere onesto, i risultati sembrerebbero essere piuttosto repentini. Quello che mi chiedo è: a suo avviso riuscirò, seguendo la dieta, a smaltire il grasso in eccesso e risultare definito anche sull'addome e sui fianchi oppure avrò sempre problemi di grasso localizzato? Sarò sempre soggetto, come ex forte sovrappeso, a prendere chili di troppo mediante riempimento degli adipociti svuotati ovvero posso, come suggerisce qualcuno, modificare definitivamente il mio corredo adipocitario mantenendo il fisico sgrassato il più possibile fino al completamento del turnover adipocitario? esiste un reset metabolico che posso modificare in forma definitiva, di modo da poter poi "sgarrare" più frequentemente?

Risposta del 27 giugno 2019

Risposta a cura di:
Dott. FILIPPO BROCADELLO


Buongiorno caro lettore, se continuerà a seguire le indicazioni dietetiche e a fare regolare attività fisica mirata sarà possibile raggiungere gli obiettivi che si è prefissato definendo anche zone particolari come addome e fianchi, a patto di scendere a buoni valori di percentuale di massa grassa in modo tale da definire la muscolatura. La vera sfida sarà poi riuscire a preservare i risultati raggiunti evitando eccessi calorici, o sgarri come li chiama lei, esagerati o troppo frequenti. Per quanto concerne invece i valori elevati di CPK non c'è nulla di preoccupante perchè sono indice di miolisi dovuta all'attività fisica. Per trovarli nella norma dovrà semplicemente astenersi per qualche giorno dall'attività prima dei prossimi esami di controllo. Cordiali saluti

Dott. Filippo Brocadello
Specialista attività privata
Specialista in Scienza dell'alimentazione
PADOVA (PD)

Ultime risposte di Alimentazione

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli