Diplopia e puntata ipertensiva

12 aprile 2006

Diplopia e puntata ipertensiva




08 aprile 2006

Diplopia e puntata ipertensiva

gentile Dottore, due gg fa mio marito, 39 aa, non fumatore da 4 anni, mentre guidava per recarsi al lavoro, ha avvertito "diplopia, lievi parestesie alla mandibola sx, e giunto in PS con quasi totale risoluzione dei sentomi, aveva PA pari a 170/100. è stato sottoposto a visita neurologica ( negativa), TAC encefalo senza mdc ( negativa), esami del sangue ( normali), e visita oculistica che ha documentato esotropia da vicino, e nervo ottico appiattito. " le ho riportato quanto scritto sul referto del PS da cui è stato dimesso consigliandogli una tp con CA antagonista per la pressione. vorrei un suo parere, sono molto preoccupata. la ringrazio infinitamente.

Risposta del 12 aprile 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


La diplopia in genere è un disturbo dovuto all'alterazione di uno o più muscoli del globo oculare, per la cui causa è necessario eseguire altre indagini. Se l'esame neurologico clinico è risultato negativo è omportante eseguire il cosiddetto Test di Hess che evidenzia quale dei muscoli dell'occhio è interessato, ovvero quale nervo è interessato. Dopo tale esame ritorni dal neurologo

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube