Disfunzione erettile

03 luglio 2013

Disfunzione erettile




01 luglio 2013

Disfunzione erettile

Buongiorno,
ho 67 anni, pensionato, in buona salute a parte l'ipertensione tenuta a bada ottimamente con Bivis 20/5, da qualche anno ho il "problema". Tre anni fa sono stato operato di IPB con TURP, con eccellente risultato e valori di PSA al controllo del 16. 4. 2013:totale 3, 4-libero 0, 99-rapporto 29. Altri esami ematochimici di routine perfetti. Conduco una vita sana, non fumo, bevo occasionalmente. Altezza 1, 72, peso 95 kg. , corporatura robusta da ex sportivo.
Ne ho parlato con il mio medico, il quale mi ha inizialmente consigliato di assumere Levitra 10 mg. OD, ma non c'è stato effetto.
Tornato da lui mi ha detto di controllare prolattina (16) e testosterone (353) e, visti i valori, mi ha detto che non c'è l'indicazione per assumere testosterone in gel o cerotto e che avremmo potuto provare ad aumentare il dosaggio del farmaco.
Il suo consiglio mi lascia perplesso perchè, oltre al "problema" ci sono altri sintomi come stanchezza muscolare alle gambe quando cammino, dolori alla schiena, sonnolenza nei momenti di inattività, aumento di peso, che ho letto essere sintomatici dell'andropausa e che potrebbero essere ridotti o risolti con la somministrazione dell'ormone (penso io da profano).
Qualche anno fa ho effettuato una coronarografia per un problema nell'ecocardiografia che non convinceva la mia cardiologa, e le mie coronarie son risultate assolutamente pervie, da circa un mese ho fatto un controllo dei TSA, anche quelli assolutamente pervii e, pertanto, presumo che anche i vasi "lì" siano nelle stesse condizioni.
A questo punto, cosa mi consigliate di fare?
In attesa di vostro cortese riscontro, cordiali saluti.

Risposta del 03 luglio 2013

Risposta a cura di:
Dott. ANDREA MILITELLO


ognuno può esprimere il suo pensiero. personalmente nel paziente in climaterio maschile mi permetto di prescrivere dei brevi cicli di testosterone a scopo riabilitativo. Meno propenso lo è l endocrinologo per il feedback negativo che la somministrazione esogena crea all asse ipofisi-gonadi

Dott. Andrea Militello
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
Roma (RM)

Ultime risposte di Salute maschile

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa