Disfunzione erettile

13 marzo 2006

Disfunzione erettile




11 marzo 2006

Disfunzione erettile

Gent. Mo dottore la ringrazio anticipatamente per la risposta. Ho 32 anni e da due anni ho problemi di erezione, premetto che ho sempre avuto una vita sessuale serena, sono sposato felicemnte. Tre anni fa mi è stata diagnosticata una prostatite che adesso sembra passata, quando ce l'avevo per molto tempo mi svegliavo sempre con il pene in erezione col desiderio di urinare. Adesso non ho più le erezioni mattutine e la mattina non ho più il desiderio impellente di urinare. La rigidità del pene in erezione è diminuita, così come la durata dell'erezione, ed il desiderio sessuale anche. L'eiaculazione è ritardata e gli impulsi durante l'orgasmo sono pochi e di esigua potenza e lo sperma che fuoriesce naturalmente poco. Non ho mai fumato nè bevuto alcolici peso 70 kg e sono alto 1, 76. Mi dica se è il caso di allarmarsi cosa potrei fare per migliorare. . . se è risolvibile. . . . perchè ci penso in continuazione.

Risposta del 13 marzo 2006

Risposta a cura di:
Dott. STEFANO DI NICOLA


Vista l'età potrebbe essere utile un test di rigidometria notturna (NPT test) eventualmente seguito da un eco-color doppler dei vasi penieni. Consideri infine che il problema, se consulta un buon urologo-andrologo, si risolve quasi sempre.

Dott. stefano di nicola
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
GROTTAFERRATA (RM)

Ultime risposte di Salute maschile

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa