Disfunzione erettile

23 marzo 2007

Disfunzione erettile




20 marzo 2007

Disfunzione erettile

Il mio problema è di natura erettiva. In particolare, ultimamente si è verificato che nel mezzo di un rapporto subisca un brusco calo dell’erezione e che, in qualche caso, dopo intensi sforzi riesco a superare. In passato certe situazioni mi erano capitate ma solo nel caso di rapporti consecutivi nell’arco di poche ore o dopo aver assunto stupefacenti. Ora invece, sebbene non faccia più uso di droghe, il problema si è riproposto anche quando ho provato ad avere un secondo rapporto il giorno dopo averne avuto un altro. Le faccio presente che nelle fasi iniziali del rapporto l’erezione è tale da consentirmi la penetrazione. Mi sono rivolto ad un andrologo e mi ha prescritto lo s. P. A. C. E. e l'ecocolordoppler. Ritiene che sia la via giusta da seguire? Grazie per la disponibilità

Risposta del 23 marzo 2007

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Caro lettore,
la prima cosa da fare è una precisa diagnosi del suo problema ed in quest'ottica si è mosso il collega da lei consultato.
A questo punto bisognerà seguire attentamente tutte le indicazioni che emergeranno da questo percorso diagnostico.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Sessualità


Vedi anche:


Ultimi articoli
Sesso in gravidanza: come e quando
18 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Sesso in gravidanza: come e quando
AIDS e infezione da HIV
02 maggio 2019
Patologie mediche
AIDS e infezione da HIV
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube