Disturbi

12 settembre 2005

Disturbi




09 settembre 2005

Disturbi

Illustre dottore il mio caso è un sintomo di urinare piu'frequente del normale come se la vescica avesse meno capienza di prima poi ho notato che se prendo freddo la situazione peggiora molto con il sintomo di urinare sempre frequente, per questo a febbraio ho fatto la analisi delle urine e l'ecografia apparato urinario ma hanno avuto entrambi un esito regolare ed il mio dottore mi aveva detto che era tutto a posto dicendomi che si poteva trattare solo di muscoli sensibili, ancora oggi soffro di questi disturbi quoditianamente urino circa ogni tre ore non ne posso piu? specialmente la notte mi alzo 1 o 2 volte, poi ho notato a volte nelle urine la presenza di una sostanza bianca in sospensione e sono preoccupato.
La prego dottore mi dia una risposta al piu'presto;
Grazie in anticipo

Risposta del 12 settembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. ALFONSO CRISTALLI


Da quello che dice sembrerebbe una urgenza minzionale (da causa ovviamente) "da determinare".
Per alleviare il sintomo andrebba eseguita una Uroflussimetria con valutazione ecografica del residuo postminzionale. Se il residuo è assente si potrebbe pensare all'uso di un farmaco anticolinergico, valutando bene il tipo di flusso.
Se il flusso non è "al massimo" andrebbe instaurata una terapia medica, non prima di una valutazione specialistica.
L'esame che farebbe al caso suo, in considerazione dell'età, è uno studio "pressione-flusso", atto a stabilire se esiste veramente una urgenza dovuta a contrazione spontanea del muscolo detrusore (vescica) o se si tratta solo di una urgenza sensitiva.

Dott. Alfonso Cristalli
Pubblica amministrazione
Specialista in Urologia
FANO (PU)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube