Disturbi intestinali

10 gennaio 2021

Disturbi intestinali


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


06 gennaio 2021

Disturbi intestinali

Sono celiaca e intollerante al lattosio da diversi mesi soffro di diarrea alternata a giorni di stipsi con forti dolori di pancia soprattutto di notte. . Ho fatto colonscopia a luglio 2020. . Tutto ok. . Ho consultato vari dott. Ri. . Ho fatto varie terapie ma niente. . Confido in un Vs. Consiglio

Risposta del 10 gennaio 2021

Risposta a cura di:
Dott.ssa DANIELA PELOTTI


Carissima, probabilmente il tuo intestino a causa del glutine è delicatissimo e non tollera altri cibi che introduci e si difende con diarrea, e quando mangi cibi a alto indice glicemico, causi disbiosi intestinale con gas e meteorismo e l’infiammazione causa stitichezza. Una vola esclusa la presenza di infezione con coprocoltura ed esame parassitologico delle feci, , il rimedio sta in te, verifica su di te, consulta la dieta FODMAP. Probabilmente il glutine ti ha causato anche una ipofunzione tiroidea ed una aumentata resistenza insulinica con difficoltà a metabolizzare diversi cibi, nn solo glutine e lattosio!

Dott. Ssa Daniela Pelotti
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Molinella (BO)
Risposta del 10 gennaio 2021

Risposta a cura di:
Dott. ANTONELLO TOZZI


La distruzione dei villi intestinali, sulla cui sommità si trovano gli enzimi (come la lattasi), riduce in modo significativo la possibilità di scindere gli zucchero come ad esempio il lattosio. Inoltre il danno alla mucosa e la distruzione dell’ambiente batterico intestinale ne limitano di gran lunga la facilità e l’ottimizzazione dei processi di assorbimento delle sostanze nutritizie.

Ma ricordiamoci che questi deficit sono danni temporanei! Intolleranza secondaria, transitoria, reversibile che si risolve nel momento in cui viene ristabilita l’integrità della parete intestinale; a meno che sia presente anche una componente genetica di intolleranza al lattosio ed in tal caso si consiglia di approfondire con il proprio specialista.

L’eliminazione del glutine, il ripristino dei ceppi batterici costituenti la flora intestinale con l’assunzione di fermenti lattici idonei, una corretta alimentazione unitamente ad un minimo di attività fisica, sono in grado nel giro di pochi mesi di revertire la condizione di intolleranza al lattosio acquisita, nella maggior parte dei celiaci

Dott. Antonello Tozzi
Medicina generale convenz.
Specialista in Medicina generale
Roccascalegna (CH)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa