...disturbo...

19 ottobre 2005

...disturbo...




11 ottobre 2005

...disturbo...

Buongiorno, le scrivo per sottoporre alla sua attenzione una cosa che ho notato ultimamente. In presenza di colori forti quali il giallo, il rosso, l'arancione e il fucsia ho come delle vertigini. E'come se entrassi in uno stato confusionale. La prima volta che mi e'successo mi trovavo a Siviglia e stavo andando a cenare in una via tutta colorata. . . poi un negozio. . in palestra. Ovunque ci siano colori forti. . . Mi e'stato diagnosticato anni fa un disturbo di personalita'borderline con tratti schizotipici. C'entra qualcosa? e'il caso che mi faccia dare una controllatina? Sono Raquel, una pianista-violinista dai mille talenti-sprecati. Intrappolata in una pausa che oramai e'un blocco. Ho paura della gente. . . eppure sono una che dalla gente e'cercata, amata. . . e ne ho il terrore. Ho paura di tutto e adesso anche dei colori?

La ringrazio per l'attenzione e colgo l'occasione per ringraziare lei e chi come lei si dedica ai mali dell'anima che spesso devastano quanto i mali del corpo. . se non piu '. Buona giornata.

Risposta del 19 ottobre 2005

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


Farebbe bene ad affidarsi ad uno specialista capace di entrare nel suo mondo e rimetterlo un poco in ordine assieme a lei. E' un peccato che lei butti via le sue risorse! Certamente tanto più sono numerose tanto più è in agguato il pericolo di disperderle e di non organizzarle bene. Una buona psicoterapia analitica credo potrebbe aiutarla molto, magari assieme a farmaci specifici che tengano sotto controllo le manifestazioni sensoriali.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa