Diverticolite

26 aprile 2015

Diverticolite




20 aprile 2015

Diverticolite

lo scorso ho subito un intervento per una diverticolite, ora ho fatto una T A C - come di routine da che mi sono operata la diagnosi è questa: verificata l'appropriatezza esiti chirurgici di pregresso ( marzo 2014) Raffia di perforazione coperta del sigma edeepiplon plastici, presenza ampia diastasidei muscoli retti dell'addome da laparacele epi-mesogastrico con iniziale impegno del colon trasverso coesiste sfumata iperdensità dell'adipe perviscerale, areola ipodenza alla cupola epatica in S 7 - S8( diametro 1, 6cm) meritevoli di integrazione ecografica. Regolare aspetto milza, pancreas, rene sn. e surreni, formazione rotondeggiante a densità adiposa a carico del rene dx in sede corticale (diametro 1, 3 cm) non versamento libero addome. mi potete aiutare a capire con parole piu' semplici questa diagnosi. sperando in una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente.

Risposta del 26 aprile 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Si tratta di un cedimento, o meglio, di una divaricazione dei muscoli retti dell' addome ( diastasi ), che probabilmente richiede un piccolo intervento per riavvicinarli. Tutti gli, altri termini difficili si riferiscono, probabilmente, agli esiti cicatriziali e forse ad aderenze risultati dal pregresso intervento. Quell ' immagine che si vede nel fegato potrebbe essere una cisti. Completi gli esami con una ecografia, come consigliato.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube