Diverticolosi al sigma

21 settembre 2002

Diverticolosi al sigma




Domanda del 19 settembre 2002

Diverticolosi al sigma


Egr. Dottore,
sono una donna di 69 anni ipertesa (da anni mi curo con 2 farmaci a base di amlodipina besilato da 10mg e sotalalo cloridato da 80 mg), dopo una serie di esami nell'ottobre del 2000 mi è stata diagnosticata "diverticolosi al sigma e Gastrite cronica atrofica antrale". Successivamente nel febbraio del 2001 ho eseguito un breth test con un esito pari a 25,8.
Seguo una dieta rigorosa e ricca di fibre integrata con prodotti che favoriscono la motilità intestinale. Assumo puntualmente il Normix (4 compresse) per 10 giorni al mese e di recente sono stata in terapia (per 2 mesi) con Valpinax e Lansox(ora non sono in grado di indicare il principio attivo). Nonostante tutto ciò soffro di dolori persistenti all'addome tanto da dover ricorrere spesso anche al Buscopan.
Cosa posso fare ancora?
Risposta del 21 settembre 2002

Risposta di ANTONIO MARRAFFA


Cara signora,non è facile rispondere alla sua domanda.La terapia è sostanzialmente corretta,così come lo schema alimentare.Solo una accurata visita può dare delle indicazioni più precise.Un consiglio:eviti il ricorso frequente al buscopan perchè essendo un miorilassante tende a bloccarle l'intestino e lei ,per via della diverticolosi,non può permetterselo.Consulti nuovamente lo specialista gastroenterologo.

Dott. ANTONIO MARRAFFA
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata



Il profilo di ANTONIO MARRAFFA
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti
Le noci aiutano il microbiota
Stomaco e intestino
11 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Le noci aiutano il microbiota
Diarrea del viaggiatore, che fare
Stomaco e intestino
10 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Diarrea del viaggiatore, che fare
Celiachia
Stomaco e intestino
16 luglio 2018
Patologie
Celiachia